Madonna del Pilar – Patrona della Guardia Civile Spagnola

Era il 13 maggio 1944, quando fu costituito il corpo della Guardia Civile Spagnola tramite un Decreto Legge, (Publ. Gazzetta di Madrid nº 3530, martedì 14 Maggio 1844, págs. 1-2) istituito dal cosiddetto MINISTERO DI GUERRA all’epoca.

Ma fu solo l’ 8 febbraio 1913, quando la Madonna del Pilar fu proclamata patrona ufficiale della Guardia Civile.

La storia risale però al 19 settembre 1864, quando il sacerdote Miguel Moreno, cappellano di Valdemoro, collocò un’immagine della Vergine del Pilar:

“Col tempo, le giovani guardie saranno un pilastro forte della patria, il pilastro fondamentale dell’ ordine. A questo scopo, niente di meglio che infondere in loro il culto e l’amore fedele alla Vergine del Pilar “.

Con l’arrivo del tenente generale Ángel Aznar y Butigieg (8 febbraio 1913), che era all’epoca il direttore del Corpo, il patronato fu proclamato ufficiale, attraverso una petizione ad Agustin Luque y Coca, ministro della Guerra. Sotto l’ approvazione del re Alfonso XIII ordinò la pubblicazione di un Decreto legge che recitava:

“Tenendo conto della lettera inviata dalla Direzione Generale della Guardia Civile a questo Ministero il 7 del mese scorso e della relazione favorevole del Generale Provinciale dell’ Esercito, il Re ha dichiarato la Madonna Vergine del Pilar Patrona della Guardia Civile”.

In questo momento il patrocinio della Guardia Civile fu estesa a tutte le regioni della Spagna.

Dieci giorni dopo, il tenente generale Aznar, detta un ordine generale in cui dice:

“Avete tutte le virtù militari, ed è per questo che abbiamo conquistato e mantenuto il prestigio di cui godiamo. La nostra Patrona è anche dichiarata del Collegio delle Giovani Guardie, dove i vostri figli sono protetti ed educati. Dove prosternano davanti all’immagine della Madonna del Pilar, invitandola a pregare per loro, proteggendoli e liberandoli dai malvagi che li perseguono.
Fu in quella cappella che fu benedetto il segno della Cavalleria del Corpo, simbolo del paese consacrato dalla religione.”

E continua con un riferimento alla festa del giorno del patrono in cui dice:

“Quest’anno festeggeremo nella Guardia Civile la prima festa del cameratismo. Quando vi riunite per ogni posizione, dedicate una preghiera ai nostri compagni che hanno sacrificato la loro vita nell’adempimento del loro dovere e all’indimenticabile Duque de Ahumada; e infine, terminiamo la nostra festa dicendo: Lunga vita Spagna! Lunga vita al re “

Il 3 ottobre del 1913 si stabiliscono le disposizioni per la celebrazione ufficiale della festa dalla Vergine del Pilar, che è la seguente.

Questo è il primo anno che sarà celebrato il giorno della Beata Madonna del Pilar. Il 12 ottobre, il giorno della Patrona sarà attuato secondo le seguenti precauzioni:

  1. In tutti i gradi si indosseranno vestiti di gala, innalzando la bandiera nelle caserme, prima dell’arrivo dell’autorità militare in piazza.
  2. Nei capoluoghi di provincia, in memoria dei compagni defunti, avrà luogo una messa con le armi e il comando del capo della linea. A Barcellona e Valenzia sarà la forza comandata dal capo e capitani di caserma.
  3. In tutti gli altri gradi, la forza di servizio franco, inerme, parteciperà a una messa.
  4. Altri Colonnelli riceveranno istruzioni per la celebrazione della giornata del patrono in questa Corte.
  5. Nel Collegio delle giovani guardie si solennizzerà come negli anni precedenti.

Da quell’anno in poi la devozione per la Patrona aumentò. Il 13 maggio 1917, quando Antonio Tovar Marcoleta era il tenente generale, sul lato sinistro dell’arco si trovava una lapide commemorativa all’accesso della cappella della Vergine, dove si legge come segue:

“I generali, i capi, gli ufficiali e il personale delle truppe dell’Istituto della Guardia Civile rendono omaggio a Nostra Signora la Madonna del Pilar, proclamata dall’Ordine Reale Patrona di Eccellenza l’ 8 febbraio 1913”.

Da allora ci sono state numerose occasioni in cui l’affetto per la Madonna Del Pilar è stato dimostrato dalla Guardia Civile.

Il 12 ottobre 1927, il Direttore della Guardia Civile, Sig. Generale Burguete, per mostrare i sentimenti di pietà della Guardia Civile, si recò a Saragozza per fare l’ offerta ufficiale alla Madonna del Pilar. Lì, ha depositato in un vassoio 56 monete d’oro, una coppia per ogni divisione della Guardia Civile che esisteva in quel momento.

A seguito di un ordine generale della Guardia Civile, l’8 febbraio 1940, il generale Eliseo Alvarez Arenas fece un’offerta a suo nome, uno spettacolare manto bianco, tessuto argentato ricamato in oro e seta, che mostra lo scudo della Guardia Civile.

Infine, l’11 ottobre 1994, in coincidenza con il 150° anniversario della fondazione della Guardia Civile, il Ministro dell’Interno Juan Alberto Belloch, accompagnato dal Direttore Generale Ferrán Cardenal, ha imposto la Croce d’Oro al Merito della Guardia Civile alla Madonna del Pilar, il più alto e prestigioso riconoscimento dell’Istituto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.