Stoiria della Basilica di Nostra Signora del Pilar

La Basilica di Nostra Signora del Pilar è uno dei santuari mariani più importanti del mondo cattolico, visitato ogni anno da migliaia di pellegrini.

E’ anche un centro artistico che riunisce opere di grande valore e di epoche diverse, in particolare affreschi dipinti da Goya.

La costruzione dell’attuale Basilica del Pilar è intimamente legata all’aumento della devozione mariana nel corso del XVII secolo.

L’ex edificio gotico-mudéjar era piccolo rispetto al crescente numero di fedeli e fu necessario costruire un nuovo tempio grandioso e monumentale, più accorde con il nuovo spirito trionfante della Chiesa della Controriforma e con la neo-acquisita categoria di concattedrale.

L’attuale fisionomia della Basilica del Pilar è il risultato di un lungo processo di costruzione che inizia con il progetto di Felipe Sánchez, originaria di Saragozza, poi rivisitata da Herrera el Mozo, architetto di re Carlos II. L’ intervento dell’ architetto reale.

Decisivo fu Ventura Rodríguez, che dal 1750 in poi rinnovò la decorazione degli interni secondo le nuove correnti classiciste dell’epoca, disegnò la Santa Cappella e il Coreto, rimodellò la pianta esterna con cupole aggiunte a quella centrale – pensata all’epoca unica – e torri che non sarebbero finite fino alla metà del nostro secolo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.